Country Chic o Shabby Chic? due stili da non confondere

0
346

Country Chic o Shabby Chic? due stili da non confondere

Country Chic: uno stile d’arredo che ripercorre i toni rustici delle abitazioni contadine passate, in particolare ricordano quelle del West americano, coniugando anche una visione attuale di design inserendo numerosi elementi moderni o contemporanei.

Questo stile è in grado di valorizzare gli elementi antichi, raccontando la vita agreste dei nostri nonni e conferendo loro una nuova vita all’interno della casa, con un semplice tavolino oppure la collezione di bottiglie in vetro soffiato di fine ‘800.

Shabby Chic: da non confonderlo con questo stile, lo shabby chic, nato negli anni ’80, porta con sè la visione romantica del Country, inserendo pizzi, merletti e toni pastello per rendere l’atmosfera dolce ed accogliente.

9 idee per rendere la tua casa un gioiello Country Chic!

Ecco 9 incredibili idee per il tuo arredo Country Chic:

  1. Mai senza tavoli e tavolini in legno

In un arredamento Country Chic o provenzale non può assolutamente mancare un elegante tavolo da pranzo in legno massiccio e un tavolino da caffè da sistemare nell’area living.

Il legno massiccio, soprattutto non trattato, è essenziale per dare all’abitazione un design rustico e allo stesso tempo accogliente.

2. Pizzi, merletti e pitture pastello per rinnovare i mobili

Buone notizie!

E’ possibile inserire nello stile Country Chic degli elementi Shabby, perciò dovrai soltanto armarti di pittura, pizzi e merletti per poter trasformare pensili, camini e credenze in questo stile.

Rinnovare sarà semplicissimo, ti basterà ritagliare dei merletti della lunghezza desiderata, applicandoli poi agli scaffali o alle cornici dei pensili con della colla a caldo o delle apposite puntine.

3. Il grande ritorno dei barattoli di plastica

Se in soffitta disponi di barattoli di latta puliti, puoi pensare di rinnovarli con una pittura metallica satinata e utilizzarli come spazzolino o, se abbastanza capienti, pensare di creare un contenitore originale da utilizzare come carta igienica, applicando magari delle etichette scritte a mano in corsivo.

Un’altra idea è quella di disporli su una mensola per contenere i sali da bagno, candele o profumi per l’ambiente.

4. Divani e poltrone per l’area living

Nell’area living, lo stile Country Chic lo dettano divani e poltrone, preferibilmente tenui e tendenti al bianco.

Per questo stile la pelle non è indicata.

5. Le travi a vista

Se hai la fortuna di avere un’abitazione in legno dotata di travi a vista,valorizzale!

Nel caso fossero verniciate, puoi rimuovere la pittura raschiandole con un diluente apposito, cospargendole poi con un’impregnante o con dell’olio per legno, in modo da proteggerle da aria e umidità.

6. La cucina Country Chic

La cucina è l’ambiente ideale per collocare molti elementi di questo stile.

Due consigli per te:

  1. Non creare discontinuità con il Country, anche se è un design che si presta all’integrazione anche di elementi molto innovativi;
  2. Cerca i pezzi che ti servono nei mercatini, in particolare i fornelli, annessi alla stufa a legna.

7. Sfrutta i mobili della nonna!

Tra le caratteristiche di questo stile c’è il fatto che molti eleemtni possono essere recuperati e riutilizzati dalla casa dei nonni.

Un vecchio tavolino, una credenza da risistemare,ecc…

8. I suppelletti per una stanza Chic!

Non solo mobili, l’arredamento Country Chic è costituito dalle suppellettili che vanno inserite come contorno agli elementi principali.

Molti oggetti possono diventare parte integrante delle stanze di casa tua partendo dalle bottiglie di vetro che possono essere utilizzate come candele o delle semplici decoraizoni da tenere sulla mensola.

RICHIEDI L’ARREDAMENTO COUNTRY CHIC DI ZUCCHERO & CANNELLA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here